Ceramiche dalla Palestina

La ceramica in arabo classico viene chiamata “chasaf”. Questa arte ha una lunga storia nel mondo arabo, di cui troviamo i frutti nelle raffinate decorazioni dei piatti e degli altri oggetti di ceramica prodotti in Palestina.

Al-Chasaf: un contributo della comunità armena

Keramik am Felsendom
Keramik am Felsendom

La tecnica di lavorazione della ceramica oggi in uso in Palestina fu introdotta all’inizio del ventesimo secolo da artigiani armeni che erano a Gerusalemme per rifare il “chasaf” della cupola della roccia. Al termine della prima guerra mondiale, molti Armeni, in fuga dalle persecuzioni, si stabilirono in seno alle comunità armene che già esistevano in diverse città della Palestina. In breve tempo gli Armeni divennero una parte integrante della società palestinese; e così divenne la tradizione di lavorazione della ceramica di cui erano portatori.

Negli anni Settanta, gli abitanti di Hebron raccolsero l’eredità di questo sapere artigiano e lo svilupparono ulteriormente. In questo modo è nata l’arte della ceramica palestinese, oggi così famosa e apprezzata nel mondo.

La produzione di ceramica in Palestina

In rispetto alla tradizione, la produzione di ceramica è ancora oggi basata sul lavoro manuale: il tornio è azionato dal piede dell’artigiano e la pittura viene effettuata manualmente. La tecnica di cottura è leggermente cambiata: invece del legno, si utilizzano olio combustibile e gas. 

Il procedimento di fabbricazione degli oggetti in ceramica è lungo e laborioso. Innanzitutto l’argilla viene tagliata in porzioni più o meno grandi, a seconda dell’oggetto che si vuole produrre. Poi l’argilla viene modellata e fatta seccare. Dopo la seccatura il pezzo ancora grezzo è smussato, arrotondato e privato delle imperfezioni. Viene pulito e lisciato. Solo a questo punto viene effettuata la prima cottura, che ha luogo a una temperatura di 980°. Una seconda lisciatura viene effettuata dopo che il pezzo si è raffreddato. Il pezzo viene successivamente decorato con una speciale pittura, che ricorda i colori di un pastello. Sulla pittura viene applicato un sottile smalto trasparente per fissare i colori. A questa fase segue la seconda cottura, in cui il pezzo, decorato e smaltato, viene cotto nel forno a una temperatura di 1200°. Dopo che il pezzo è stato raffreddato in maniera lenta e graduale, scopriamo che grazie alla cottura i colori della decorazione, prima spenti, sono diventati intensi e luminosi. Inoltre il pezzo è più leggero, poiché la seconda cottura ha fatto evaporare l’acqua che vi era ancora contenuta. La differenza tra ceramica e la terracotta, infatti, risiede proprio nel fatto che la ceramica viene cotta due volte e a temperature superiori, divenendo in questo modo più stabile e leggera.

Le nostre ceramiche sono appropriate all’uso alimentare, lavabili in lavastoviglie e utilizzabili anche nel forno a microonde. Consigliamo, però, di lavare a mano i pregiati prodotti in ceramica. Nella lavastoviglie, infatti, il contatto con altre stoviglie potrebbe danneggiarli leggermente.


Tazza con manico 0,3 litri

Ø 8 cm – altezza 10 cm – capacità 0,3 litri

 

Queste tazze fabbricate a mano, munite di manico, sono disponibili in tre disegni differenti. Sono adatta a contenere bevande calde e fredde. In caso di necessità le tazze, lavorate in ceramica, possono anche essere usate in forno o nel microonde. È consigliato lavare gli oggetti in ceramica a mano anziché in lavatrice.

Queste tazze sono disponibili in tre motivi differenti. Potete scegliere tra la Tabgha (leggi La storia del disegno di Tabgha), o le case della Palestina.

Il motivo delle case della Palestina ricorda l’aspetto di una città palestinese. Guardando da lontano città come Betlemme o Hebron, si ha l’impressione che le case siano costruite una sopra l’altra. Questo effetto è dovuto alla differenza di altezza delle case e al paesaggio collinare della Cisgiordania.

8,20 €

6,50 €

  • Auf Lager / Available
  • In Stock / Auf Lager1

Scodella in ceramica decorata a mano 15cm

 

Ø 15 cm – altezza 5 cm – capacità 0,4 l

 

La nostra scodella in ceramica decorata a mano si adatta a numerosi utilizzi: per una tazza di caffelatte o di latte e cereali a colazione, ad esempio, o per contenere noci, jogurt, macedonie e dessert. La scodella è impreziosita da un grazioso disegno, in modo da far conciliare i piaceri della bocca con quelli degli occhi.

 

Potete scegliere tra due diversi disegni:

- blu scuro
- rosso scuro e verde

10,00 €

9,00 €

  • z. Zeit ausverkauft / Sold out

Elegante insalatiera in ceramica 25 cm 


Ø 25cm – altezza 11cm – capienza 2 litri 


L’insalatiera in ceramica è estremamente duttile: può essere usata per servire l’insalata così come numerose altre pietanze. Modellata a mano nel tornio e successivamente dipinta a mano, questa elegante insalatiera è un vero gioiello. Utilizzatela, oltre che per le insalate, come fruttiera, o per servire a tavola pietanze calde e fredde. La superficie della ceramica è protetta da una sottile resina che aiuta a mantenere costante la temperatura dei cibi. In questo modo la frutta rimane fresca più a lungo, oltre a essere più invitante alla vista.

L’insalatiera è disponibile in due differenti colori: potete scegliere tra blu scuro e rosso scuro-verde.

29,50 €

25,00 €

  • z. Zeit ausverkauft / Sold out

Fruttiera gigante da 34 cm

 

Ø 34cm – altezza 5 cm


Questo ampio piatto non solo fa da eccellente centrotavola, ma è perfetto per servire vaste scelte di frutta, formaggi, e pietanze calde e fredde. Il piatto può essere messo direttamente in forno per riscaldare le pietanze o addirittura per cuocervele dentro.

 

Potete scegliere tra i seguenti motivi:

- Fiori dell’Armenia

- Albero della vita

 

Il motivo “Albero della vita” mostra un albero carico di frutti, alla cui ombra sono tre gazzelle e un leone all’attacco. Il disegno riprende quello del mosaico del Palazzo di Hischam (Qasr Hicham), 5 km a nord della città di Gerico, in Cisgiordania. Il mosaico fu creato nell’ottavo secolo dopo Cristo e rappresenta uno dei più antichi esempi conosciuti di decorazioni islamiche in Palestina.

60,00 €

54,00 €

  • Auf Lager / Available
  • In Stock / Auf Lager1

Contenitore in ceramica con coperchio

 

Ø 6,5 cm – altezza 8 cm – capacità 0,35 l


Ci sono innumerevoli situazioni domestiche in cui un contenitore come questo può essere utile. Che sia per conservare e servire zucchero, tè, caffè, sale, spezie o, perché no, anche dei gioielli, il nostro barattolo in ceramica decorata si rivela perfetto per ogni esigenza. In esso si conservano più a lungo alimenti sensibili alla luce, all’aria e agli sbalzi di temperatura. La ceramica mantiene la temperatura fresca e costante, proteggendo alimenti e spezie. Il materiale, la forma e la decorazione disegnata a mano ne fanno un oggetto prezioso anche dal punto di vista estetico. Per la sua duttilità e bellezza, questo prodotto può costituire un ottimo regalo da offrire a parenti e amici.


Disponibile in due diversi fantasie:

- Case della Palestina 

- Tabgha

12,90 €

10,90 €

  • z. Zeit ausverkauft / Sold out

Piattini in ceramica (quattro pezzi)

 

 

Questo set è composto da quattro piccoli piatti multifunzione, lavorati a mano, che hanno un diametro di circa 9 cm. Il disegno si basa su un mosaico nel convento di Tabgha. In una prima fase, il motivo viene impresso sulla ceramica attraverso l’utilizzo di una lamina di metallo; successivamente i colori vengono apposti meticolosamente uno ad uno con un pennello. Questa tecnica dà vita a veri e propri pezzi unici, in cui il disegno è pressoché identico, ma la colorazione varia leggermente da un pezzo all’altro. Nell’ultima fase della lavorazione, i colori vengono protetti attraverso una resina che rende i piatti resistenti alle alte temperature del forno e della lavastoviglie.

 

La storia del disegno di Tagbha

La chiesa di Tabgha fu eretta nel quarto secolo d.c., a ricordo del giorno in cui Gesù sfamò una tavolata di 5000 uomini e donne con solo due pesci e cinque pani. Aneddoti simili sono presenti anche in altre civilizzazioni che hanno esercitato un’influenza sulla storia della Palestina nel corso del tempo. Noi di MADEinPALESTINE crediamo che Gesù non volesse semplicemente compiere un miracolo. Si trattava, prima di tutto, di comunicare un messaggio: generosità e ospitalità sono due valori fondamentali. Il cibo non è solo una questione di nutrimento, ma, in tantissime culture, anche un’occasione per costruire e approfondire i legami tra la gente. Il forte significato culturale legato all’offerta di un pasto si trasmette anche sulla lingua parlata: se un Palestinese dice a un estraneo “malehna”, letteralmente “mangia con noi”, intende “diventiamo amici, diventiamo famiglia”. Qualcosa che va al di là della semplice condivisione di un pasto. In questo senso, il messaggio di Gesù può essere inteso anche in maniera diversa, come se egli volesse dire ai suoi ascoltatori “diventiamo amici, diventiamo una grande famiglia”.

 

MADEinPALESTINE non può garantire che con questi piattini sarete in grado di sfamare 5000 persone con due pesci e cinque pani. Vi garantiamo, però, che queste ceramiche contribuiranno all’atmosfera di generosità e ospitalità che si respira alla vostra tavola.

 

15,50 €

  • Auf Lager / Available
  • In Stock / Auf Lager1

Prodotti personalizzati  

Come sempre siamo aperti anche alle vostre esigenze personali. Se avete una particolare idea su come vorreste personalizzare le vostre ceramiche, non esitate a scriverci. Saremo lieti di preparare delle ceramiche speciali, per esempio da per offrire come regalo solidale agli ospiti del vostro matrimonio. I piatti che vengono prodotti con la tecnica del foglio in alluminio o con la pittura a pennello possono essere arricchiti con scritte o decorati con disegni e colori. Contattateci, saremo felici di aiutarvi!


Hebron. Foto: (Wilfried van Esser)
Hebron. Foto: (Wilfried van Esser)